domenica 10 marzo 2013

Giovani equilibristi su doppia staffa crescono

Continuo ingenuamente a far finta di sorprendermi per lo spazio dato dai media nazionali di regime a personaggi del peggior mentecattismo politico ... uno degli ultimi che non si capisce bene per quale motivo e' tale Favia da Bologna. 

Non contento di poter rappresentare gli interessi dei cittadini in Consiglio Regionale, si erge legittimamente a censore del ducismo grillino, si tira (o viene tirato) fuori, cooptato da un altro soggetto politico non identificato che risponde al nome di Ingroia, presentato come il nuovo che avanza, la panacea contro i mali della vecchia politica e l'antidoto alla paventata calata dei barbari al seguito dell'insetto genovese, accettato ortogonalmente ed a brache calate (obtorto colon, pare si dica in questo caso) dal veterano di mali pulite (o punite?), il Tonino nazionale, ora ... dopo aver preso una batosta memorabile, questo "signore" non trova di meglio che scagliarsi contro i partiti che hanno sostenuto Rivoluzione / Rifondazione Civile! 

Solo questo voglio dirti, sig. Favia ... se non fosse stato per quei quattro "coglioni" miei amici di IDV che hanno sostenuto lealmente RC nella sua scellerata avventura, non avresti raccolto neppure questo. Abbi un po' di pudore, ritorna in Consiglio, pensa ai tuoi cittadini, non ti chiedo neppure di dimetterti, come peraltro tu stesso avevi annunciato di voler fare, visto che se stato eletto e che comunque pure tu devi mangiare ... dato che dubito potrai trovare un lavoro decente visto il tuo imbarazzante CV .

Ma almeno rispetta il lavoro e l'impegno di quegli attivisti che dopo anni di lavoro per il partito si sono dovuti (stupidamente o stoicamente, dipende dalle interpretazioni) umiliare a tirare la volata ad un personaggio di tal fatta.